Storia e origine dei Passatelli in brodo

Buongiorno e ben tornati sul Blog dell’Hotel Corallo Rimini.

Avete mai assaggiato i passatelli in brodo?

Come per ogni ricetta della tradizione, ogni famiglia ha la propria ricetta personale. Ma da dove hanno origine i passatelli in brodo e da chi furono cucinati per la prima volta?

Storia e origine dei Passatelli in brodo

Quando si parla di pasta fresca l’Emilia Romagna è davvero una delle prime regioni che si distingue in termini di tradizioni ed eccellenze gastronomiche come lasagne, tortellini, cappelletti e molto altro!

Iniziamo questo viaggio nella storia per scoprire più dettagliatamente l’origine di questa pasta unica nel suo genere.

Le “azdore”, quando cucinavano, utilizzavano pochi e semplici ingredienti, come uova, formaggio e pangrattato ed è proprio da questi ingredienti che nacquero i passatelli.

Passatelli in brodo

Passatelli in brodo

Chi è L’azdora?

L’azdora è un vero e proprio “mito” romagnolo: è la regina della cucina! In dialetto romagnolo significa reggitrice, colei che governa e che si occupa della casa.

Evoca senza dubbi operosità instancabile e soprattutto calore del focolare domestico e della famiglia e ce la immaginiamo con un bel grembiule, le mani in pasta e un mattarello sempre pronto ad impastare nuove ricette.

L’impasto dei passatelli

Come si è detto precedentemente, i passatelli, si realizzano unendo pochi ingredienti come pane, formaggio indurito e qualche uovo.

Chiaramente questa ricetta ha subito diverse variazioni nel tempo.

Al giorno d’oggi, gli ingredienti che vengono utilizzati sono:

  • 1 uovo per ogni 100 gr di impasto,
  • parmigiano reggiano e
  • pangrattato
  • Vengono aggiunti poi scorza di limone e noce moscata.
preparazione passatelli in brodo

Preparazione passatelli in brodo

Come mangiare i passatelli: sughi e condimenti

In origine i passatelli erano cotti e serviti con brodo di pollo o cappone e, in alcuni casi, di manzo.

Oggi giorno si possono trovare diverse tipologie di brodo, come per esempio, quello a base di pesce, verdure, funghi e molti altri ancora.

Cosa state aspettando?

Mettetevi in gioco e sporcatevi le mani…aspettiamo con piacere le vostre foto!

Buon lavoro e non dimenticate di divertirvi 🙂