I piatti unici parte prima: il pasticcio della nonna romagnola

pasticcio della nonna romagnola

Il pasticcio della nonna Romagnola: uno dei quattro piatti unici del menù dell’Hotel Corallo Rimini!

Cari amici,

bentornati sul blog dell’hotel Corallo Rimini! Oggi vi raccontiamo una squisita novità che riguarda la nostra cucina.

Come forse qualcuno di voi sa, (coloro che ci hanno già fatto visita quest’anno), a cena non troverete il buffet, ma una serie di ghiottonerie gustosissime servite al piatto da scegliere il giorno prima. Potrete così comporre il menù della vostra cena a seconda di gusti e preferenze, e ricevere le pietanze seduti comodamente al tavolo, a sola eccezione del dessert.

Il menù è sempre composto da sei antipasti, di cui quattro fissi e due variabili a seconda della reperibilità delle materie prime di stagione e a seconda ella fantasia dello chef. Anche i primi sono sei, di cui sempre quattro fissi, dedicati al nostro mare e alla nostra terra. Stessa cosa per i secondi. Voi scegliete, noi vi serviamo!

Le nuove esigenze alimentari: spesso ci chiedete un piatto unico la sera, e noi vi abbiamo accontentato!

Non solo per tenere a bada la linea: la richiesta di un piatto unico per la sera da parte vostra è  sicuramente legato allo stile di vita più dinamico e leggero che sta prendendo piede nelle abitudini degli italiani.

Abbiamo voluto accontentarvi: chi vorrà, avrà sempre antipasto, primo, secondo contorno e dessert al buffet, scegliendo tra le alternative (alcune fisse e altre sempre diverse). Altri avranno a disposizione ben quattro piatti unici, bilanciati, golosi gustosi da mangiare. Naturalmente anche il dessert è a loro disposizione.

Il primo dei quattro piatti unici: il pasticcio della nonna romagnola!

Cosa succede se un salume pregiato non si riesce a tagliare più nell’affettatrice perché è diventato troppo piccolo? O se il fruttivendolo ti porta qualche verdura che da sola non basta per fare un vassoio di goloso contorno al buffet? O ancora: se rimane qualche pezzetto di formaggio locale che così piccolo non può essere messo sul buffet della colazione?

Ebbene, succede che Giuliano Auletta, il nostro chef, re-inventa ogni giorno questi cibi, con una creazione sempre fresca e deliziosa che è il “pasticcio della nonna Romagnola“. Un piatto unico gratinato che ci insegna a non sprecare il cibo.

Ormai lo sapete. Noi abbiamo profondo rispetto per le materie prime, di ogni genere. E amiamo trasformare un piatto povero in qualcosa che stupirà i vostri palati.

Sprecare e buttare il cibo è un peccato nel vero senso del termine. Noi abbiamo una filosofia di ristorazione diversa da tutto il panorama  alberghiero vicino e lontano. Da noi con il cibo ci si nutre e ci si educa pure. Qui ogni alimento è di qualità e merita di essere vissuto e mangiato fino all’ultima briciola, magari proprio nel “pasticcio della nonna Romagnola”!

A presto con un altro piatto unico, tutto da raccontare e da…mangiare!

Scoprite la nostra offerta di giugno, e venite a gustare la nostra cucina!