Il nostro pane fatto in casa: lo chef Giuliano si racconta

corso di panificazione senza glutine a rimini

La cura dell’accoglienza è fatta di piccole grandi cose: il nostro pane tutto è fatto in casa!

Siamo entrati ieri mattina nella cucina dell’hotel, e il profumo era meraviglioso! Il nostro chef Giuliano Auletta stava preparando il pane:

“Il nostro pane è tutto fatto in casa: ora sto preparando panini con farina di lupino, grano saraceno e crusca”.

Perché la scelta di queste farine? E perché la presenza di fibre? Semplicemente perché il nostro chef pensa al sapore ma anche alla salute.

Le proprietà del lupino non sono note a tutti ma sono importanti: le proteine presenti nei lupini corrispondono a 38 grammi ogni 100 di prodotto, quantità paragonabile a quella della carne  e superiore a quella delle uova; inoltre non contengono glutine.  Gli effetti benefici del grano saraceno, invece,  sono dovuti in parte al suo ricco contenuto in flavonoidi, specialmente in rutina. I flavonoidi sono fitonutrienti che proteggono contro le malattie e agiscono come antiossidanti. Ha inoltre un altissimo contenuto di magnesio. L’apporto di fibre (crusca) aggiunto da Giuliano è per apportare benefici all’intestino.

“Per me è importante: ciò che mangiano i clienti deve essere salutare. Ci tengo molto, è la mia filosofia di vita e di lavoro.

Altro pane di cui vogliamo parlare è quello fatto con crusca, farina integrale e carbone vegetale. L’intestino fa festa! Il carbone vegetale aiuta a depurarsi e a ristabilire l’equilibrio intestinale.

Il nostro Chef quando parla delle sue ricette si illumina: è felice di creare all’insegna del Sapore&Salute, che è il suo motto.

La sua brigata è così composta:

Mirko si occupa dei secondi piatti;

Giuseppe dei primi;

Andrea è uno ched COMPLETAMENTE DEDICATO AL MONDO #GLUTENFREE (e c’è pure un cameriere riservato esclusivamente a questo ruolo);

Alessandro si dedica al buffet e agli antipasti.

Il nostro chef è anche orgoglioso si “battezzare” ogni suo panino alla maniera di come si fa a Matera, la sua terra: ogni panino ha tre incisioni, “Padre, Figlio e Spirito Santo”.