Cassone con le rosole: la primavera è servita!

cassone con le rosole

Carissimi amici che ci leggete con assiduità, innanzitutto vi ringraziamo tantissimo per il tempo che dedicate al nostro blog! L’articolo su Brava e Zucchero è stato letto da moltissime persone e ci fa piacere che il flusso di comunicazione tra noi e voi sia vivo e forte! Oggi però parliamo di tutt’altro: raccontiamo qualcosa di una pietanza romagnola che sa di primavera! Il cassone con le rosole è una delizia che conosciamo bene, e desideriamo condividere qualche informazione con voi.

I cassoni sono una versione “chiusa” dell’amata piadina romagnola. Vengono farciti in vario modo, ma sono essenzialmente due i ripieni classici: verdure saltate in padella con aglio e olio e pomodoro e mozzarella.

Il cassone con le rosole: delizia antica!

Le rosole sono molto amate nel nostro territorio e si utilizzano come ripieno per i cassoni verdi. Hanno un sapore dolce, e piacciono tanto anche ai bambini! Si tratta di un’erba spontanea che si raccoglie in primavera, tra marzo e aprile: sono semplicemente le foglie più tenere e delicate della pianta del papavero selvatico. Sì, quel fiore dal rosso acceso che punzecchia di carminio i campi di grano all’inizio dell’estate!

In questo periodo questa erba è perfetta per essere raccolta, cucinata in padella con olio e aglio, e usata come ripieno per i gustosissimi cassoni alle rosole!

Rosole: proprietà nutritive

Oltre a comporre una ricetta storica della Romagna (il cassone con le rosole), queste erbe, come tutte quelle spontanee, sono un grande “classico” della nostra tradizione. Come sempre, cerchiamo anche di evidenziare anche le proprietà preziose che la natura ripone nei cibi più naturali.

La virtù importante che possiamo indicare è sicuramene quella depurativa. Al pari del tarassaco, la rosola ha proprietà purificanti per reni e intestino. Un vero toccasana per affrontare il cambio di stagione con soluzioni golosissime.

Quindi, che dire: bontà, tradizione e natura si sintetizzano in una ricetta meravigliosa che rappresenta all’ennesima potenza la grande forza gastronomica della Romagna!