CAPPELLETTI ROMAGNOLI: NOI LI FACCIAMO DAVANTI AI TUOI OCCHI!

I CAPPELLETTI ROMAGNOLI: SONO LA NOSTRA STORIA, LA NOSTRA TRADIZIONE!

Un quadretto di pasta fatta in casa, semplicemente con uova e farina. Farcito con un ripieno a base di carne, uova, formaggio e noce moscata. Il brodo della festa, quello ricco, e una forma unica che lo rende riconoscibile in tutto il mondo. Questo significa “cappelletto romagnolo”, questo è il sapore e il profumo della Romagna il primo dell`anno!

Augurare di mangiare i caplèt tutto l`anno significava desiderarare per gli altri una fortuna sfacciata, fatta di opulenza e ricchezza estrema. Sono infatti un piatto che porta bene, simbolo del benessere e della prosperità.

ALL`HOTEL CORALLO I CAPPELLETTI ROMAGNOLI SI FANNO DAVANTI AGLI OCCHI DEI CLIENTI!

Sicuramente qualcuno di voi ha già visto il nostro video, e sa che durante le feste abbiamo pensato di mettere “in vetrina” la nostra tradizione culinaria più preziosa! Ci vuole tempo e tante materie prime buone per realizzare questi piccoli capolavori di gusto. Ci sembrava il modo migliore di augurarvi un buon anno proprio a Capodanno!

Infatti i cappelletti romagnoli che la nostra amata “sfoglina” Graziella ha preparato durante i giorni natalizi, sono stati serviti il primo gennaio.

Speriamo tanto che possa arrivare ai vostri cuori la nostra voglia di rappresentare non un “modo di fare turismo”, ma un veicolo per esprimere la nostra essenza locale.

Il nostro obiettivo è farvi assaporare Rimini e il suo magnifico mondo attraverso un` esperienza vera e unica, e creare questo tipo di occasioni ci piace da impazzire!

Ci siamo immedesimati negli occhi dei bimbi che vedono questa piccola magia nelle mani sapienti e veloci della nostra Graziella, e credo che per loro, assaggiarli il giorno dopo, sia stato molto divertente, oltre che gustoso!

E, niente paura per gli ospiti celicaci! Per i bambini (ma anche per i grandi) c`erano anche senza glutine!

Da noi tutto ciò che è nel menù, ha una versione identica senza glutine ogni giorno, figuriamoci a Capodanno.

Buon appetito!