Obbligo di cibi gluten free nei ristoranti: cosa ne pensate?

obbligo di cibi gluten free nei ristoranti

Cari amici dell’hotel Corallo Rimini, come forse sapete c’è una notizia che sta rimbalzando su internet come una palla vorticosa, e che si riferisce al mondo senza glutine. Come forse qualcuno ha già letto, è proposta di legge la richiesta di obbligo di cibi gluten free nei ristoranti. 

Da quello che abbiamo capito, non si chiede un vero menù completo, ma anche una solo alternativa sicura dalla contaminazione che permettere agli amici celiaci di stare tranquilli e di poter mangiare in ogni ristorante che gli amici o i parenti scelgono per la ricorrenza di turno.

Obbligo di cibi gluten free nei ristoranti: vediamo un po’ il percorso che sta facendo la legge

Secondo la proposta di legge che in questo momento è sotto il vaglio della Camera dei deputati, non ci sarebbe solo l’obbligo nei ristoranti ma anche nei distributori automatici.

Sicuramente la qualità di vita dei 600mila celiaci diagnosticati avrebbe un’impennata, perché poter acquistare un panino in sicurezza dal distributore della scuola non è cosa da poco per un ragazzo celiaco. Anche essere sicuri di poter mangiare in ogni ristorante della penisola senza preoccupazioni recherebbe al celiaco  molto meno affanno rispetto ad ora. Sarebbe anche previsto un aiuto economico per adeguare i ristoranti al protocollo: acquisto di nuovi utensili, forni specifici per i piatti gluten free etc…

Un altro aspetto che si sta vagliando in parlamento, è la possibilità di utilizzare i buoni pasto per l’acquisto di prodotti senza glutine al di fuori del territorio di residenza.

Ecco le nostre considerazioni sull’obbligo di cibi gluten free nei ristoranti

Amici, voi cosa ne pensate?

Noi abbiamo due riflessioni da fare. La prima riguarda il rispetto del protocollo. Le norme sono  una cosa seria, e non vanno sottovalutate. Accanto all’aiuto economico e all’obbligo va, secondo noi, istituita una vera prassi formativa affinché tutti i ristoratori conoscano i rischi della contaminazione.

Sempre per lo stesso motivo, pensiamo che sia importante avere controlli maggiori affinché la libertà di mangiare ovunque delle persone celiache vada di pari passo con la loro sicurezza.

Cucinare senza glutine è arte e scienza nel rispetto dell’organismo secondo noi!

Il nostro punto di vista lo sapete: da noi è sempre presente un intero menù senza glutinedoppio forno e cameriere dedicato. C’è anche un buffet per la colazione fornito con tutto ciò che c’è in quello classico, solo per gli amici celiaci. Fabio, il titolare, come sapete è celiaco e per lui sicurezza e premure sulla varietà e qualità degli alimenti è fondamentale.

Poi abbiamo il nostro Chef, Giuliano Auletta, che fa della ricerca una missione, per una cucina sana, senza glutine e rispettosa dell’organismo.

Tutto questo per dirvi che sì, siamo felici se questa legge diventa realtà, ma per cucinare senza glutine non si può improvvisare.

Intanto per le vostre vacanze scegliete chi vi garantisce qualità, varietà, bontà, sicurezza e salute: da noi la scelta è sempre quella giusta! 😉

Ecco qui la nostra offerta estiva!