Arte Bianca: la miscela di farina senza glutine di Giuliano Auletta

UNA MISCELA DI FARINA PER UN PANE CROCCATE E PROFUMATO

Chi è stato recentemente accolto dal nostro hotel sa di cosa parliamo: del pane senza glutine, bianco e profumato, che serviamo ai nostri ospiti. Apprezzato dalle persone celiache e non, è davvero un fiore all`occhiello della nostra cucina.

Ne abbiamo parlato con Giuliano Auletta, il nostro chef. Ci ha dato qualche notizia in più al riguardo, raccontando la sua esperienza riguardo la ricerca di una miscela che garantisca, insieme al sapore, la salubrità degli ingredienti.

L` “ARTE BIANCA”: LA SALUTE ACCANTO AL GUSTO

Dopo anni di sperimentazione e di ricerca, non solo mirati alla consistenza e al risultato concesso da una misclea di farine senza glutine, il nostro chef è arrviato ad un risultato eccelso. Talmente buono da richiamare un nome specifico: “Arte bianca”!

“Arte bianca” è una miscela di farine davvero speciale, che coniuga risultati golosi con il profondo rispetto dell`organismo e in occhio importante all`indice glicemico.

“Si tratta di una miscela policomposta formata da:

  • una parte di amido (tutti i cereali ne presentano naturalmente una percentuale) fornita dalla fecola di patate;
  • una parte di proteine fornita dalla farina di ceci;
  • una parte di fibra (circa il 14%), nello specifico fibra di cicoria (inulina);
  • una parte di fibra, nello spacifico farina di sorgo.

Non uso xantano, ovvero addensanti chimici. Cerco di mantenere sempre alto lo standard di naturalità degli ingredienti. Il risultato è comunque ottimo. Mentre il pane cuoce emana un profumo meraviglioso: mi ricorda l`odore del pane cotto con il forno a legna di mia nonna!

È bene notificare anche un altro accorgimento che mi piace adottare per rendere molto più digeribile il pane creato con la farina “Arte bianca”: dopo averlo cotto, lo congelo. In questo modo gli amidi si scindono e diventa, appunto molto più facile da digerire”.

Siete curiosi di assaggiare “Arte bianca” e il pane profumato che tanto amano i nostri clienti?

Bhe, le idee sono tante per farvela assaggiare, ma per adesso il modo più semplice è venirci a trovare!

😉