Torna la Fiera di San Martino a Santarcangelo di Romagna

Fiera di San Martino a Santarcangelo di Romagna

Buongiorno e bentornati sul Blog dell’Hotel Corallo Rimini.

Dal 9 all’11 novembre 2018 torna la Fiera di San Martino a Santarcangelo Romagna con il tradizionale pieno di mostre, mercatini e specialità culinarie!

Proprio così.
Da sempre conosciuta come la “fira di bécch”, ossia la “fiera dei cornuti”, il simbolo della Festa è un bel paio di corna di toroche viene appeso sotto l’Arco di Papa Clemente, proprio al centro della piazza principale del paese, per dare inizio al malizioso rito, più o meno giocoso, di chi prova a passare sotto. Se al passaggio le corna oscillano si deve dubitare della fedeltà del partner, altrimenti si può stare tranquilli!

A parte questa divertente tradizione che si tramanda di generazione in generazione, la Fiera di San Martino è soprattutto uno degli appuntamenti più amati tra le manifestazioni fieristiche regionali dell’Emilia Romagna, capace di radunare nel delizioso centro storico di Santarcangelo di Romagna moltissimi turisti attratti dalla 3 giorni di commercio, spettacoli e risate.

Con i suoi circa 500 espositori commerciali, quest’anno la Fiera dedicherà un’attenzione particolare alle sezioni “Casa dell’Autunno”, grande mostra mercato in cui trionfano i prodotti tipici della cucina provenienti da tutte le regioni d’Italia, “Casa Romagna”, “Fattamano”, dedicata all’artigianato e alla manifatturiera italiana, e “Food Truck”, un’area completamente dedicata al cibo di strada su ruote.

Oltre che per lo storico appuntamento con il Mercato Ambulante, che già da solo attrae tantissimi curiosi e appassionati di oggetti vintage, antiquariato, artigianato artistico ed esposizione di auto e macchine agricole, la Fiera di San Martino è inoltre famosa per il mitico “Palio della Piadina”.

La regina della festa (la piada con salsiccia e cipolla) è pronta a farsi gustare praticamente in ogni angolo del paese, e per la Sagra Nazionale dei Cantastorie, in auge da più di 30 anni a Santarcangelo di Romagna.
I tanti cantastorie girano per i vicoletti della cittadina a rallegrare grandi e piccini con le loro esibizioni semplici, immediate, ma nello stesso tempo originali e al passo con l’epoca, capaci di divertire o far riflettere, ma sempre con la disincantata genuinità degli spettacoli di stradadi un tempo.

E poi ancora la corsa dei becchi, gli stand di caldarroste col vino, i palchetti improvvisati con i saltimbanchi della tradizione romagnola e un grande Luna Park a regalare luci, divertimento e una magica atmosfera di festa.

Cosa aspettate?
A Santarcangelo di Romagna è tutto pronto per la festa più divertente dell’autunno!