Caveja: l’antica tradizione contadina

Caveja e la tradizione contadina_Hotel Corallo_2

Buongiorno a tutti e bentornati sul nostro Blog.

Non so se avete visto, ma abbiamo rivoluzionato il nostro Sito, aggiungendo diverse novità legate alla ristorazione, alle camere, alle nostre proposte confezionate #SuMisuraPerTe  sino ad argomenti legati alle tradizioni contadine.

Chi è romagnolo sicuramente conoscerà la storia legata al gallo e alla Caveja, una storia assai antica.

Se vi abbiamo incuriosito rimanete con noi e seguite l’intero racconto!

La Caveja è uno dei molteplici simboli legati alla tradizione romagnola: nello specifico è l’arnese utilizzato dai contadini.

Partiamo subito dalla etimologia che si cela dietro a questa parola così antica.

Caveja, dal latino significa “caviglia” e detiene la stessa etimologia di cavicchio, ossia un grosso chiodo di ferro a sezione quadrata, di lunghezza varia, utilizzato per incidere travi o altre apparecchiature in legno.

Caveja e la tradizione contadina_Hotel Corallo_2

 

La Caveja è un vero e proprio attrezzo di lavoro legato alla tradizione contadina e si presenta come un’asta di ferro battuto con la presenza, nella parte superiore, di una piastra decorata con anelli e immagini allegoriche.

Veniva collocata nella parte anteriore di aratri e carri per evitare che, in caso di frenata o di ripide discese, quest’ultimo investisse i buoi che lo trainavano.

Caveja e la tradizione contadina_Hotel Corallo_3

La Caveja diventa simbolo della Romagna grazie ad Aldo Spallicci, medico di Bertinoro, nel primo novecento.

Nel 1912 venne pubblicata la prima raccolta “La Caveja dagli anëll”, contribuendo così a diffonderla nel mondo letterario, uscendo dai confini prettamente rurali.

La Caveja è stata utilizzata per riti scaramatici e religiosi, per scongiurare l’arrivo di un temporale, per proteggere il raccolto, per attirare e catturare le api e molto altro ancora!

Al giorno d’oggi la Caveja rimane principalmente un simbolo, generalmente utilizzato in chiave folkloristica oppure come nome o logo legate alle stampe ruggine dei tessuti, tipica della tradizione romagnola.

Se vi abbiamo incuriosito con questa storia non perdetevi i prossimi appuntamenti legati alla tradizione.
Buona giornata!!

Se volete rimanere aggiornati con tutti gli altri articoli li potete trovare qua: