Musical d’autore al Teatro Galli: arriva Kiss me, Kate

kiss me kate musical hotel corallo rimini

Accanto alle forme classiche del melodramma e dell’opera lirica, per questo inizio 2019 il Teatro Amintore Galli di Rimini offre anche la formula tipicamente americana del Musical.
E’ il caso dell’allestimento del celebre Kiss me, Kate, in scena come evento unico (fuori abbonamento) il prossimo 12 gennaio alle 21 sotto la direzione della compagnia di Corrado Abbati, quest’ultimo anche adattatore e regista dello spettacolo.

Ma ripercorriamo brevemente la storia di questo celebre quanto affascinante Musical, amato soprattutto per la spumeggiante trama e le splendide musiche di Cole Porter.

Portato in scena per la prima volta al Broadway Theatre il 30 dicembre 1948, Kiss me, Kateottenne da subito eccellenti critiche ma, soprattutto, un trionfale consenso di pubblico, arrivando a più di mille repliche e aggiudicandosi ben 5 Tony Awards (miglior musical – miglior autore di musical – miglior compositore – migliori costumi – migliore produzione di un musical).

Un successo così clamoroso non fece che incoraggiare negli anni le diverse compagnie teatrali a mettere in scena nuove versioni e nuovi allestimenti di Kiss me, Kate, cercando di rispettare più possibile il carattere brioso e avvincente della storia e, soprattutto, enfatizzando il vero cuore dell’opera, ossia le splendide coreografie e le indimenticabili musiche di Porter. In Italia venne portato in scena per la prima volta nel 1959 al Teatro Verdi di Trieste.

Tra romantici giri di valzer e divertenti tip-tap, le note di Porter accompagnano le atmosfere sognanti dell’immaginario di William Shakespeare, mentre la storia corre tra romanticismo e pungente umorismo: due attori, un tempo marito e moglie, si ritrovano a recitare a Broadway nell’allestimento, versione musical, della commedia shakespeariana La bisbetica domata, dando vita inevitabilmente a una serie di bisticci, ripicche, improvvisi capovolgimenti di fronte e divertenti equivoci.

Proprio rispetto alle variegate sfaccettature dell’opera, il regista Corrado Abbati ha spiegato come il compito più delicato dell’adattamento sia stato riuscire a mescolare le diverse anime del testo – humour, romanticismo, satira– senza che nessuna prevalesse sull’altra ma tutte si fondessero a formare un’unica immagine, potente e comunicativa:

«E quindi raccontare gli intrecci fra le vite private dei vari personaggi, i loro amori passionali, le loro gaffe mi ha permesso di ‘assecondare’ l’ironia, la comicità, il pathos romantico, l’energia dei tanti numeri musicali di danza e il gioco del teatro nel teatro. E se mi chiedete perché ho deciso di mettere in scena Kiss me, Kate, vi rispondo perché è un musical che appassiona e conquista: lo vedi una volta lo vorresti rivedere altre cento volte… Buon divertimento!».

Cosa aspettate?
Kiss me, Kate va in scena il 12 gennaio 2019 alle 21 al Teatro Galli di Rimini!