Una giornata da trascorrere all’Eremo di Sant’Alberico.

Buongiorno e buon martedì!

Oggi, come di consueto, vi racconto qualcosa in più del nostro Entroterra e della nostra adorata Valmarecchia.

L’articolo di oggi è rivolto a tutti coloro che oltre al mare e al sole hanno desiderio di dedicare tempo delle loro vacanze  al culto e alla religione.

OLTRE ALLA VISITA AL DUOMO DI RIMINI E ALLE CHIESE VICINO AL NOSTRO HOTEL, PER CHI DESIDERA AVVICINARSI E DEDICARSI MAGGIORMENTE ALLA FEDE CONSIGLIO UNA GIORNATA ALL’EREMO DI SANT’ALBERICO.

Dista circa un’ora dal nostro hotel, ma il tempo trascorso in macchina verrà ripagato dalla bellezza del posto che andrete a visitare.

E` stata la vita eroica di Sant`Alberico e i numerosi miracoli operati in tutta la valle ad espanderne la fama nello spazio e nel tempo, fino a farla giungere ai nostri tempi.

L’Eremo di Sant’Alberico offre la possibilità alle persone desiderose di preghiera e silenzio di avvicinarsi a questa vita. Già di primo acchito vedrete che l’eremo ha in sé un qualcosa di misterioso che lo rende affascinante e unico.

E’ possibile trascorrervi uno o più giorni soggiornando in una delle 14 cellette presenti nella struttura e utilizzare i servizi presenti in loco come refettorio, cucina, sacrestia e chiesa.

Grazie alla presenza dell’eremita potrete approfondire riti e usanze cristiane.

Tra l’altro, dal 12 di aprile 2016, ha fatto ingresso all’Eremo un nuovo eremita Giambattista Ferro che ha preso il posto del precedente Frà Michele Falzone, scomparso all’età di 51 anni.

Considerate che l’Eremo di Sant’Alberico è raggiungibile solo a piedi attraverso due percorsi nel bosco e vi assicuro che la passeggiata merita davvero tanto.

Potete organizzare una gita in giornata, percorrendo i boschi della zona e arrivando in tempo all’Eremo per la Messa della Domenica. Il contatto diretto con la Natura e il silenzio di quei posti vi porterà a rilassarvi davvero tanto e a dedicare un po’ di tempo alla vostra spiritualità.