LA CUCINA DELLA SALUTE: LA GLICEMIA ALTA E IL RUOLO DELLE FIBRE

IL PICCO GLICEMICO: SPIEGHIAMO COS`È

È molto semplice: i livelli di glucosio nel sangue aumentano ogni volta che mangiamo.

Ma ad ogni cibo è attribuito, in questo senso, un valore. Esso viene stabilito in base alla capacità (o meno) dell`alimento di innalzare il valore di zucchero trasportato dal sangue (indice glicemico).

Come abbiamo spesso ripetuto nei nostri canali, la glicemia si innalza in maniera maggiore se ingeriamo cibi raffinati. Allo stesso modo, mangiando regolarmente  materie prime grezze e ricche di fibre, vediamo l`effetto contrario: il picco glicemico è meno evidente, rilasciato e diluito nel tempo.

Ortaggi, ceralin e farine integrali, verdure, frutta fresca di stagione: sono tutti alimenti che ci vengono in aiuto per permettere all`organismo di mantenere stabili i livelli di glucosio.

LA CUCINA IPOGLICEMICA: UN OCCHIO SEMPRE ATTENTO ALLA SALUTE!

La cucina ipoglicemica fa proprio questo: calcola le potenzialità di un alimento di innalzare la glicemia nel sangue. In fin dei conti è tutto molto semplice: si tratta di un tipo di alimentazione che mette in primo piano  la salute e il benessere dell`organismo, e anturalmente i suoi meccanismi fisiologici.

Anche se non patologica, la glicemia alta protratta nel tempo causa molti disturbi:

Su Medicina Live si elencano questi:

  • Secchezza delle fauci e sete
  • Minzione (pipì) frequente, anche di notte
  • Visione sfocata
  • Pelle secca e pruriginosa
  • Stanchezza e sonnolenza costanti

LA NOSTRA FILOSOFIA

Alla fine, quello che l`hotel Corallo e che il nostro Chef Giuliano Auletta vogliono comunicare, è semplicemente che per stare bene bisogna cominciare a riflettere su cosa mangiamo.

E che una dieta ricca di verdure e di materie prime sane e poco elaborate possono essere davvero l`anticamera della salute e del benessere.

Applicare queste teorie nel turismo significa davvero prendersi cura dei propri clienti, viziandoli comunque con gusto e leccornie che deliziano comunque il palato di grandi e piccoli!